Posta i tuoi Contenuti!
Home » » La tecnica del diversivo nel Softair

La tecnica del diversivo nel Softair


L’uso dei diversivi nel Softair non sono molto usati, ma risultano utili a quelle squadre (generalmente le più esperte) che ne fanno buon uso. Sostanzialmente il diversivo serve per attirare parte delle truppe nemiche poste a difesa di un obiettivo, preferibilmente in luoghi un pò distanti dall'obbiettivo stesso, per consentirci di preparare un attacco all'obbiettivo con molte meno truppe nemiche nei dintorni.


I diversivi sono portati in opera da piccoli assalti paralleli che creano inevitabilmente un pò di caos all'interno delle truppe nemiche da più punti, ma si possono utilizzare anche piccole esplosioni di petardi, fumogeni, attirare l'attenzione dei nemici con suoni o con una sventagliata di pallini. Attirare l'attenzione dei nemici è molto facile, se ci riusciremo bene avremo una difesa nemica smembrata in piccoli gruppi, facili da eliminare perchè non avendo l'eventuale copertura degli altri compagni saranno il più delle volte impotenti.

Questa tattica permetterà alla nostra squadra di riuscire a raggiungere un obiettivo in maniera semplice, facile e sopratutto veloce. Chi adopera diversivi senz'altro ha l'esperienza che gli permette di capire le dinamiche di gioco, e quindi nè usufruisce per creare caos nelle file nemiche che potevano non aspettarselo.
Share this article :

+ commenti + 1 commenti

3 dicembre 2013 03:30

Per esperienza personale posso dire che più che un petardo (che è un rumore insolito nel campo del softair) distrae molto di più un ciottolo lanciato nella vegetazione, che crea un rumore più sordo e simile a un passo o a qualcuno che inciampa.

Posta un commento

Ultimi Commenti

 
Design Template by panjz-online | Support by creating website | Powered by Blogger